giovedì, 22 Aprile 2021

Galileo, nuovo sistema per il controllo dei biglietti elettronici

Grazie a E-Tracker diminuiscono i costi di gestione della biglietteria elettronica

Per contenere i costi di gestione della biglietteria elettronica Galileo annuncia “E-Tracker” che registra e rendiconta la situazione di tutti i biglietti elettronici emessi attraverso il sistema Galileo, facilitando enormemente l’annullamento, il rimborso o la sostituzione. “Nello sviluppo di questa innovazione, – spiega Laura Capasa, Responsabile Marketing e Sviluppo Business Galileo – siamo stati guidati dalle esigenze dei nostri clienti. Infatti, spesso, il biglietto elettronico tende ad essere dimenticato quando per qualche ragione non viene utilizzato. Si calcola che il 4% di tutti i biglietti elettronici emessi rimane inutilizzato, senza che nessuno richieda l’annullamento, il rimborso o la sostituzione”. Nel 2005 Galileo Italia ha emesso il 48% di biglietteria no-paper, più del doppio rispetto all’anno precedente, e si prevede che questa percentuale possa ulteriormente salire in tempi molto rapidi. “Non bisogna dimenticare – precisa Silvio Paganini, direttore vendite Galileo Italia – che la IATA ha annunciato l’intenzione di una migrazione totale all’e-ticketing: pertanto riuscire a monitorare la situazione della biglietteria elettronica significa realizzare immediatamente un saving concreto e misurabile”. Senza Galileo E-Tracker, per individuare tutti i biglietti elettronici non utilizzati, le imprese di viaggio sono costrette a cercarli uno ad uno manualmente, con una procedura che richiede tempo ed impegno delle risorse umane. Con Galileo E-Tracker questa funzione viene totalmente automatizzata. Infatti, collegandosi ad Internet le AdV possono ottenere la situazione aggiornata di tutti gli e-ticket emessi e quindi procedere al rimborso o alla sostituzione del titolo.

News Correlate