giovedì, 26 Novembre 2020

Gb, nel 2050 il turismo spaziale

Non solo i viaggi, ma anche i costi saranno “astronomici”

Entro il 2050 il turismo spaziale potrebbe non essere piu’ solo un sogno, ma diventare realta’, anche se soltanto per i pochi fortunati che potranno permettersi di pagare 600-800 mila euro per un soggiorno “tutto compreso” su una stazione orbitante. Sono le previsioni della compagnia di assicurazione britannica Churchill, specializzata in polizze per viaggi. I cosiddetti “turnauti”, cioe’ i turisti astronauti, dovranno per prima cosa arrivare in Russia e li’, prima di affrontare il viaggio spaziale vero e proprio, dovranno fare due settimane di training (piu’ una di recupero al ritorno).
Per quanto riguarda invece l’alloggio nella stazione orbitante, niente lusso, anzi gli ospiti dovranno anche collaborare nei lavori a bordo. Poi, potranno giocare partite di pallone senza gravita’, fare passeggiate nello spazio ed aiutare a monitorare stelle e galassie.

News Correlate