giovedì, 25 Febbraio 2021

Gran Bretagna, diminuiscono i pacchetti viaggio venduti

I turisti si organizzano sempre più da soli, grazie anche a low cost

I turisti britannici non prenotano più pacchetti viaggio e preferiscono organizzarsi le vacanze da soli, con l’aiuto di linee aeree a basso costo e offerte dai siti internet. I dati della Association of British Travel Agents, l’associazione dei tour operators britannici, parlano chiaro: quasi la metà dei 19 milioni di viaggi prenotati nel Regno Unito l’anno scorso sono stati organizzati indipendentemente dai tour operators. Si tratta decisamente di un nuovo trend: nell’ultimo anno le compagnie aeree a basso costo hanno aumentato il loro business del 25%, mentre attraverso siti internet i turisti riescono a programmarsi le loro vacanze con molta facilità, prenotando voli aerei e alberghi separatamente. ”Quest’anno le vacanze ‘fai da te’ potrebbero benissimo superare i pacchetti viaggio”, ha dichiarato al tabloid Daily Star Ian Reynolds della Association of British Travel Agents. Il gigante dei tour operators Tui ha incominciato a promuovere offerte limitate ai soli voli aerei. ”C’è un mercato per clienti che vogliono più flessibilità”.

News Correlate