martedì, 24 Novembre 2020

Grantour, confermata la partnership con Galileo Sigma

Rinnovata e ampliata l’intesa all’insegna dell’innovazione tecnologica

E’ una delle partnership “storiche” del turismo italiano, quella tra Grantour e Galileo Sigma. Oggi la scelta è stata rinnovata, confermata ed ampliata. All’insegna dell’innovazione tecnologica e dell’integrazione con la nuova piattaforma per il business travel di SIAP.
Grantour e Galileo Sigma hanno annunciato il prolungamento ed il rafforzamento della loro partnership. Le due sedi principali (Roma e S. Donato Milanese) dell’impresa di viaggio del Gruppo Eni e gli 11 inplant dislocati su tutto il territorio nazionale scelgono la continuità con il loro “storico” CRS/GDS Sigma – e si assicurano inoltre tutti i vantaggi garantiti dalla nuova Galileo Sigma, con importanti prospettive d’internazionalizzazione. L’accordo tra le due aziende comporta non solo la prosecuzione degli attuali ottimi rapporti di collaborazione, ma anche il loro allargamento: Galileo Sigma ha provveduto a rinnovare ed aggiornare l’intero parco macchine e tutta la piattaforma software di Grantour, basate su Focalpoint Plus/Viewpoint 2.5, che si conferma così la soluzione di punta per le imprese di viaggio italiane; la relativa infrastruttura tecnologica presso il CED Galileo Sigma è stata raddoppiata, per massimizzare ulteriormente le prestazioni; Grantour ha affidato la riorganizzazione ed ottimizzazione della propria struttura di networking a Galileo Sigma, che ha attivato il collegamento di tutti gli inplant alla sede di Milano, con remotizzazione delle procedure di stampa per i voucher; analoga e progredita connettività verrà in breve ampliata per la sede di Roma; le due aziende hanno inoltre messo a punto un completo programma di supporto ed aggiornamento tecnologico per gli operatori Grantour da parte degli istruttori Galileo Sigma, da realizzarsi direttamente sul posto di lavoro.

Soddisfatto Ferdinando Dandini, amministratore delegato di Galileo Sigma e Thomas Walletin, direttore marketing e vendite: “Siamo molto felici di poter proseguire –ed anzi rafforzare- la collaborazione con la Grantour, uno dei nostri partner più fedeli ma soprattutto più attenti e partecipi alle esigenze del rinnovamento tecnologico: ricordo in tal senso che gli amici di Grantour sono stati a suo tempo tra i primi a comprendere ed adottare l’innovazione della cattura dati MIR.” Così come Giancarlo Cruciani, presidente Grantour: “Con Galileo Sigma abbiamo fatto una scelta che coniuga l’esperienza e la solidità collaudate del nostro tradizionale GDS con le inedite e stimolanti prospettive aperte dalla nuova Galileo Sigma. Stiamo valutando con grande interesse le possibilità scaturite dall’internazionalizzazione di Sigma, come ad esempio l’integrazione e razionalizzazione del nostro network anche fuori dai confini italiani Siamo certi che la rinnovata partnership con Galileo Sigma e la nuova piattaforma SIAP ci permetteranno di interpretare in modo sempre più innovativo il nostro ruolo di protagonisti nel settore del business travel.”

News Correlate