lunedì, 14 Giugno 2021

Hotusa-Eurostars amplia l’offerta italiana

Sei nuove adesioni di categoria tre e quattro stelle

In questi primi giorni di Giugno la catena Hotusa-Eurostars ha continuato nella crescita della propria presenza sul territorio italiano con l’affiliazione di altre 6 strutture alberghiere di categoria 3 e 4 stelle.
Agli oltre 145 alberghi già rappresentati in Italia da Hotusa-Eurostars si affiancano gli alberghi Amadeus di Milano 3 stelle, Hotel Sebino sul Lago d’Iseo di 4 stelle, Hotel Granduca di San Giuliano (Pisa) 4 stelle, Grand Hotel Tiberio 4 stelle di Roma e l’albergo Ca’d’Oro di Venezia 3 stelle, Hotel Apan 4 stelle di Reggio Calabria.
Si amplia così l’offerta Hotusa-Eurostars sia al nord Italia che al Sud, ponendo sempre maggiore attenzione alla qualità delle strutture offerte sia per una clientela business che leisure. Non mancano alberghi di grande prestigio adatti anche a meeting e congressi.
Nonostante le difficoltà della congiuntura internazionale, che ha avuto gravi conseguenze nel settore turistico, la Hotusa-Eurostars attraverso le propri centrali di prenotazioni ha raggiunto i 104,056 milioni di euro di fatturato nel 2002 a fronte dei 91,734 milioni di euro registrati nell’esercizio 2001, generando un incremento del 13%. Nello stesso tempo le cifre relative al numero di presenze ha avuto una evoluzione positiva, passando da 2.936.152 dell’anno 2001 ai 3.057.985 del 2002, un 4% in più.
Con sede a Barcellona e 6 centrali di prenotazioni e acquisti distribuite fra Austria, Spagna, Francia, Gran Bretagna, Grecia e Italia, Hotusa che quest’anno celebra il venticinquesimo anniversario come organizzazione alberghiera, è strutturata in tre grandi divisioni: Hotusa (3,4, e 5 stelle in Spagna e Andorra) Eurostars (alberghi fino a 5 stelle in Europa) e Familia Hotels (1 e 2 stelle in Spagna, Portogallo e Andorra):
All’interno delle tre divisioni la compagnia commercializza le strutture in quattro grandi marchi: A Mares (sole e spiaggia), Euronatur (vacanze verdi ), Style Hotels (alberghi destinati al segmento di CC&I) e Domus Selecta (alberghi e dimore di elevato standard di qualità ubicati in privilegiati luoghi naturali di alto valore storico-culturale).

News Correlate