sabato, 24 Luglio 2021

I turisti in partenza per le aree colpite dal maremoto sono tutelati

La precisazione di Astoi in riferimento al contratto di viaggio

A totale rassicurazione dei molti turisti in partenza in questi giorni per alcune mete colpite dal maremoto del Sud Est asiatico, ASTOI precisa che i tour operator associati compiranno, a norma di quanto previsto dai contratti di viaggio, ogni iniziativa per consentire la fruizione di vacanze serene.
In particolare, a chi doveva partire proprio in queste ore ed ha dovuto rinunciare al viaggio a seguito del provvedimento di sconsiglio emesso dall’Unità di Crisi della Farnesina, verranno proposte alternative di data di partenza e/o destinazione.
Tuttavia, qualora ciò non fosse possibile ed il cliente non ritenesse di volere congelare gli importi versati per una successiva vacanza, quanto pagato per il viaggio non usufruito sarà oggetto di rimborso in ottemperanza alle previsioni del Decreto legislativo 111/95 che tutela i turisti di vacanze organizzate. Ovviamente, trattandosi di cancellazione dovuta a causa di forza maggiore, le previsioni di riconoscimento di danno da vacanza rovinata non trovano applicazione in questo specifico caso.
ASTOI precisa infine che questa normativa di tutela riguarda esclusivamente i clienti che hanno acquistato pacchetti di viaggio da un tour operator e non si riferisce invece ai contratti conclusi direttamente dai turisti con compagnie di trasporto e/o strutture ricettive locali, che non sono regolamentate in tale senso.

News Correlate