sabato, 23 Ottobre 2021

Iata, all’esame rotte alternative in caso di guerra

Sugli aumenti dei costi si punta a coinvolgere i Governi

In caso di attacco all’Iraq, nel Medio Oriente i voli commerciali seguiranno rotte alternative
alle attuali per evitare i rischi che potrebbero derivarne ai passeggeri ed al traffico aereo. Lo ha annunciato al Cairo il presidente della Egypt Air, Abdel Fattah Kato, riferendo una decisione presa dalla Iata nell’ultima riunione tenuta a Londra. Kato ha anche reso noto che la Iata ha approvato una proposta egiziana in tema di assicurazioni aeree: in caso di aumenti delle tariffe assicurative essi saranno applicati solo riguardo ai singoli Paesi e non ad intere regioni. Infine la Iata ha esaminato la crisi delle compagnie aeree dopo l’11 settembre, causata anche dall’aumento dei costi per la sicurezza e delle tasse di atterraggio e decollo, nonché quello del carburante. E’ stato concordato – ha reso noto il presidente Egypt Air – di cercare una formula internazionale che faccia assumere ai governi parte degli aumenti dei costi.

News Correlate