martedì, 26 Gennaio 2021

Iata, entro il 2007 solo biglietti on line

L’AD Bisignani, dobbiamo diventare un industria a basso costo

Entro il 2007 il 100% della vendita dei biglietti aerei verra’ effettuata on-line. Lo ha annunciato a Berlino Giovanni Bisignani, amministratore delegato
della IATA (Associazione internazionale per il trasporto aereo), intervenuto all’Aviation Day a margine dell’Itb, la Borsa mondiale del turismo in corso nella capitale tedesca. ”Al termine del 2004 – ha ricordato Bisignani – circa il 19% dei biglietti venduti tramite IATA sono stati acquistati on-line, per la fine del 2005 tale percentuale salira’ al 40%, e siamo fiduciosi di raggiungere il 100% entro il 2007”. L’amministratore delegato di IATA ha al tempo stesso ribadito che l’obiettivo principale delle compagnie aeree – che nel 2004 hanno trasportato circa 1,8 miliardi di passeggeri – e’ quello di poter offrire ai propri clienti tariffe piu’ economiche pur mantenendo la qualita’ del servizio e profitti per gli azionisti. ”Dobbiamo diventare un’industria a basso costo, i
nostri partner e i nostri governi devono fare la loro parte in questa direzione”, ha detto Bisignani. Giovanni Bisignani ha poi criticato l’atteggiamento ”burocratico” della commissione europea nei confronti del
settore, che produce norme non adeguate per quanto riguarda i rimborsi per ritardi e cancellazioni di voli.

News Correlate