martedì, 1 Dicembre 2020

Ibar: surreali le richieste di Assaeroporti

L’associazione dei vettori critica la proposta di un aumento delle tariffe

“Surreale”. Cosi’ il presidente dell’Ibar, Roberto Antonucci, ha definito la proposta avanzata da Assaeroporti per un aumento del 30% delle tariffe applicate dai gestori aeroportuali alle compagnie aeree. L’associazione che raggruppa i rappresentanti dei vettori operanti in Italia, lo scorso ottobre, ha infatti presentato all’Antitrust un’istanza in cui denuncia “il comportamento di Assaeroporti, finalizzato alla conservazione dei livelli delle tariffe aeroportuali e al ripristino di corrispettivi illegittimi aboliti dal decreto sui requisiti di sistema del 5 ottobre 2005”. Secondo l’Ibar, quindi, “il comportamento tenuto da Assaeroporti in occasione dell’approvazione del decreto legge potrebbe configurare un’ipotesi di violazione della normativa sulla concorrenza”.

News Correlate