lunedì, 18 Gennaio 2021

Il porto di Civitavecchia punta alla leadership italiana

Raggiunto l’accordo per la gestione dell’attività crocieristica con i big del settore

L’Autorità Portuale di Civitavecchia ha raggiunto un accordo, sancito da un protocollo d’intesa, con Costa Crociere, in rappresentanza di Carnival Corporation & plc, e Royal Caribbean Cruises Ltd. per la gestione dell’attività crocieristica del porto laziale. I due gruppi crocieristici, che rappresentano i leader nel settore in Europa e nel mondo, costituiranno una società che sarà il nuovo terminalista del porto, e prenderà in concessione la gestione dell’attività crocieristica. L’accordo prevede un impegno per la costruzione di un nuovo terminal, che potrà ospitare 2 navi in contemporanea per un totale di 4.000 passeggeri e sarà dotato di tutti i servizi necessari per l’accoglienza degli ospiti delle navi da crociera; è contemplata inoltre l’opportunità di costruzione di un secondo terminal. Il terminal sarà disponibile per tutte le compagnie.
Affinché il nuovo progetto di gestione delle crociere a Civitavecchia possa concretizzarsi, Costa Crociere e Royal Caribbean Cruises Ltd. dovranno presentare all’Autorità Portuale un’istanza di concessione pluriennale di aree demaniali marittime destinate all’installazione e gestione delle strutture, comprensiva di piani d’impresa, operativi ed economici. Sarà poi l’Autorità a verificare i piani e a decidere la durata della concessione e il canone concessorio.
Nel 2004 si prevede che il porto di Civitavecchia diventerà il primo porto italiano nel settore crociere, con un totale di 643 scali e circa 730.000 passeggeri movimentati, di cui 130.000 in imbarco/sbarco e 600.000 in transito. Le navi del gruppo Carnival Corporation & plc effettueranno 169 scali, portando circa 183.000 passeggeri, di cui 135.000 in transito e 48.000 imbarco/sbarco. Costa Crociere farà scalo 38 volte nel porto laziale, pari ad un incremento del 45% rispetto al 2003, con un totale di 75.000 passeggeri, equivalenti ad un +25% rispetto allo scorso anno. Le navi di Royal Caribbean Cruises Ltd. invece effettueranno un totale di 69 scali, portando 168.000 passeggeri, di cui 152.000 in transito e 16.000 in imbarco/sbarco.
“L’accordo rappresenta una pietra miliare nell’evoluzione del mercato delle crociere” – ha dichiarato il Presidente Moscherini dell’Autorità Portuale di Civitavecchia, Fiumicino e Gaeta.- “Siamo soddisfatti che le due principali Compagnie del mondo abbiamo trovato proprio in questo porto un accordo di portata storica. E’ il naturale epilogo di ottimo lavoro di questa Autorità Portuale portato avanti con determinazione da almeno 7 anni e che pone il Porto di Civitavecchia tra i principali scali del Mediterraneo”.

“Grazie a quest’accordo Costa Crociere e il gruppo Carnival – ha commentato Pier Luigi Foschi, Presidente ed Amministratore Delegato di Costa Crociere e Amministratore Esecutivo di Carnival Corporation & plc – potranno rafforzare ulteriormente la propria presenza a Civitavecchia: già per il 2005 Costa prevede di raddoppiare gli scali e triplicare il numero di passeggeri totali, portandoli a oltre 200.000. Civitavecchia rappresenta per Costa Crociere un home port di notevole interesse commerciale, perché è facilmente raggiungibile dai nostri ospiti provenienti dal Centro Italia, come dimostra il fatto che quest’anno lo abbiamo proposto come punto di partenza delle crociere estive di una delle nostre navi, Costa Tropicale. Inoltre per noi l’accordo raggiunto oggi significa un altro passo in avanti nella politica di sviluppo di collaborazione con le Autorità Portuali che stiamo perseguendo ormai da alcuni anni con ottimi risultati, come dimostrano i casi di Savona, Barcellona, Napoli e La Romana nella Repubblica Dominicana.”
Il porto di Civitavecchia diventerà un punto di riferimento importante anche per le altre compagnie del gruppo Carnival: Carnival Cruise Lines, Princess e Holland America Line hanno infatti già confermato la loro presenza per la prossima stagione estiva 2005. A partire dalla nuova Carnival Liberty, che salperà proprio da Civitavecchia per la sua stagione inaugurale.
“Siamo lieti di contribuire a questo progetto di sviluppo a lungo termine dell’attività crocieristica del porto di Civitavecchia – ha dichiarato Jack Williams, Presidente ed Amministratore Delegato di Royal Caribbean Cruises Ltd. – Civitavecchia è uno dei porti da crociera più importanti del Mediterraneo, e rappresenta una sorta di “tappa obbligata” per gli ospiti in vacanza a bordo delle navi dei nostri marchi Celebrity Cruises e Royal Caribbean International. Quest’anno abbiamo scelto Civitavecchia come home port per la nostra Celebrity Galaxy con risultati molto soddisfacenti, e siamo quindi intenzionati ad accrescere la nostra presenza nel futuro. I miglioramenti alle infrastrutture del porto previsti in base dall’accordo raggiunto oggi garantiranno servizi di maggior qualità per l’accoglienza di tutte le compagnie da crociera che faranno scalo a Civitavecchia.”

News Correlate