lunedì, 21 Settembre 2020

Il Sultano del Brunei vuole creare a Roma il più grande parco divertimenti

Previsti investimenti per 900 Mln per una struttura 5 volte Eurodisney

l sultano del Brunei vuole investire 900 milioni per un parco a tema da costruire nella capitale. A sostenerlo è il settimanale “L’Espresso”, in edicola oggi, secondo cui quando il sindaco di Roma, Veltroni, e il presidente della Regione Lazio, Storace, si sono visti illustrare il progetto, che avrebbe risvolti miracolosi sull’occupazione, “quasi non credevano ai loro occhi”.
“Agarta”, questo il nome del parco (mutuato da quello della città senza tempo di una leggenda sumera dove gli abitanti vivono felici) dovrebbe essere cinque volte più grande dell’Eurodisney di Parigi: un area di 200 ettari tra Casilina e Prenestina, con cinque percorsi diversi, 453 attrazioni, alberghi e centri commerciali. Bacino d’utenza: 7 milioni di visitatori l’anno, per un fatturato di 300 milioni di euro. Della Spa italiana, incaricata di realizzare il progetto della Ultrapolis Investment di Singapore – sempre secondo il settimanale – sarebbero già stati individuati il presidente, l’ex ministro dc Vincenzo Scotti, e due membri del Cda: l’ex ragioniere generale dello Stato, Andrea Monorchio, e il presidente degli Industriali del Lazio, Giancarlo Elia Valori.

News Correlate