lunedì, 18 Gennaio 2021

Iraq: A Fiumicino i voli per le capitali arabe

Fit Cisl lombarda: “Alitalia è la compagnia dello Stato Pontificio e del Regno delle due Sicilie”

I voli per le capitali arabe, da ieri, partono da Roma Fiumicino e non più da Milano Malpensa. La denuncia arriva dalla Fit Cisl della Lombardia secondo la quale ”la guerra in Iraq ha peggiorato la qualità del customer care in Alitalia. Infatti oggi i passeggeri dei voli per le capitali arabe si sono presentati in aeroporto a Malpensa e hanno scoperto che i loro voli erano stati cancellati senza preavviso”. ”Alitalia – afferma Dario Balotta, segretario generale della Fit Cisl lombarda – col pretesto della guerra ha fatto convergere gli operativi per le capitali arabe su Roma Fiumicino cancellando da oggi ben sei voli giornalieri da Malpensa e diretti a Damasco (un volo), Beirut (un volo), Amman (un volo), Cairo (un volo) e Tel Aviv (due voli). La guerra insomma è stata usata come un nuovo pretesto per depotenziare ulteriormente il già mezzo abbandonato hub lombardo”. Secondo il sindacalista, la decisione della compagnia avrebbe creato disagi ad alcune decine di passeggeri prenotati. ”La compagnia di bandiera – ha concluso Balotta – trasferendo a Fiumicino questi voli, forse definitivamente, si conferma così la compagnia dello Stato Pontificio e del Regno delle Due Sicilie”.

News Correlate