mercoledì, 23 Giugno 2021

Italia, al primo posto per cibo e cultura

Indagine Doxa, Mercury e Touring sull’attrativita’ del Paese

L’Italia ha una buona notorieta’ tra i Paesi dell’area mediterranea, pari al 28,1%, ma comunque inferiore rispetto a Francia e Spagna, che si piazzano ai primi posti rispettivamente con il 35,3% e il 34,7%. Sono i dati emersi da uno studio sull’attrattivita’ del nostro Paese, realizzata attraverso 9mila interviste da Doxa, Mercury e Touring per conto della Direzione generale per il Turismo del ministero delle Attivita’ produttive. Dall’analisi comparativa dell’Italia con i principali competitor del Mediterraneo come Francia, Spagna e Grecia, la posizione del nostro Paese risulta predominante per la cucina (18,5%) e per gli aspetti culturali legati ad arte e storia (17.6%). Per quanto riguarda, invece, l’offerta di beni naturalistici e paesaggistici e per gli aspetti sociali dell’accoglienza e della simpatia, l’Italia si colloca in seconda posizione e in quarta per la sicurezza dei turisti (8,9%), superata in questo caso da Francia (17,8%), Spagna (11,1%) e Grecia (10,6%). La qualita’ del mare e la bellezza delle coste vedono primeggiare la Grecia, con il 16% di preferenze espresse dai turisti stranieri, mentre l’Italia si colloca al terzo posto dopo la Spagna. La Penisola, comunque, ha un alta capicita’ attrattiva: tra coloro che hanno programmato, fino al 2007, viaggi in Europa, il 46,2% preferisce l’Italia, seguita dalla Spagna (36,4%) e dalla Francia (33,3%). Il nostro Paese, comunque, e’ considerato soprattutto una destinazione per ‘clienti individuali’, piuttosto che per ‘clienti intermediati’ e l’ingrediente che lo rende appetibile, oltre al ‘sole e mare’, e’ l’atmosfera dei luoghi che consente di immergersi nella realta’ locale.

News Correlate