venerdì, 5 Marzo 2021

Italia “motore” del turismo all’aria aperta

In Europa su 3 milioni di camperisti oltre 500 mila sono italiani

In Europa sono 3 milioni le persone che viaggiano in camper per motivi turistici, tra le 500 mila e le 700 mila in Italia, e muovono, nel nostro Paese, 775 milioni di euro all’anno per gli acquisti nelle localita’ visitate: i numeri del turismo all’aria aperta sono stati forniti ieri nel corso della cerimonia di apertura della manifestazione ‘Il Paese delle mille identita’, tutt’ora in corso a Roma. Per il quinto anno consecutivo l’Associazione produttori di Camper – Anfia, in collaborazione con l’Anci, l’Associazione dei comuni italiani, ha promosso e presentato oggi l’iniziativa ‘I Comuni del turismo all’aria aperta’, che si avvale del patrocinio della Fea, Fondazione per l’educazione ambientale. L’iniziativa si propone di premiare i comuni italiani che presenteranno i progetti migliori per la realizzazione di aree sosta camper integrate con il territorio, secondo i criteri di uno sviluppo turistico sostenibile. Le domande di partecipazione dovranno pervenire entro il 28 febbraio 2006; i premi saranno assegnati con la condizione della realizzazione dei progetti. Per tutte le informazioni: www.associazioneproduttoricamper.it.
A livello europeo il turismo all’aria aperta, oltre a rappresentare il 6% del Pil, costituisce una fonte di reddito per tutto l’anno e consente la valorizzazione dei patrimoni culturali tradizionali delle piccole comunita’. La
realizzazione di aree di sosta camper, inoltre, presenta un impatto ambientale minimo. L’iniziativa ‘Comuni del turismo all’aria aperta’ beneficia di diverse forme di contributi pubblici: la Comunita’ europea e le regioni finanziano i progetti con quote che arrivano a coprire fino al 75% dei costi totali e, i vincitori dei premi, otterranno finanziamenti a fondo perduto per un totale di 45 mila euro.

News Correlate