sabato, 23 Ottobre 2021

Kempinski, il Giardino di Costanza assume 50 tecnici operativi

Il 18 giugno il Recruitment Day, dalle 9,30 alle 18

Sarà una non stop, dalle 9,30 alle 18. Obiettivo: l’assunzione di 50 figure professionali di “livello operativo” con contratti, a seconda dei casi, a tempo determinato o indeterminato. A lanciare il Recruitment Day, la Kempinski Hotels & Resorts, il network tedesco con sede a Ginevra che gestisce nel mondo grand hotel superlusso e che nel novembre scorso ha inserito nella propria catena il suo primo impianto italiano: il Kempinski Giardino di Costanza Resort & Spa, il complesso alberghiero cinque stelle lusso che sta sorgendo alle porte di Mazara Del Vallo (Trapani) e che aprirà i battenti nel prossimo agosto. Il “giorno del reclutamento”, come suona in italiano lo slogan coniato da Kempinski, chiunque riterrà di candidarsi per l’assunzione potrà presentarsi nei nostri uffici, in via Salemi Km 6,8 a Mazara, “senza alcun preavviso e senza appuntamento”, precisa Karim ElGazzawi, general manager della struttura. Lo staff lo accoglierà e in tempo reale potrà sostenere il colloquio di valutazione. Sarà però necessario, fanno sapere da Mazara, presentarsi muniti del curriculum professionale in italiano o inglese e con in tasca una foto personale, formato tessera. Sono richiesti, come requisiti essenziali, l’ottima conoscenza della lingua inglese e un’esperienza professionale nei settori turistico-alberghiero o della ristorazione. E’ titolo preferenziale invece la conoscenza di una seconda “lingua ufficiale dell’Unione europea”.
Le 50 unità “operative” che Kempinski ricerca mediante il Recruitment Day, dopo la campagna lanciata un paio di settimane fa per l’assunzione di 41 figure manageriali, sono: addetti al ricevimento, assistenti bagnanti, barman, bellman, cuochi, camerieri di sala, estetiste, massaggiatori, personale dei piani, personal trainer per palestra e portieri d’albergo. A regime, informa Giovanni Savalle, presidente della Mediterranea spa, la public company siciliana da 80 piccoli azionisti che firma il progetto del superalbergo, l’organico del Giardino di Costanza sarà di 135 persone. “Stiamo procedendo speditamente secondo la tabella di marcia fissata nel nostro business plan”, precisa.
Il primo Kempinski d’Italia è immerso tra i vigneti e gli uliveti della campagna che da Mazara si allunga fino a Salemi. Il nome, spiegano in albergo, è un omaggio a Costanza D’Altavilla, madre dell’Imperatore Federico II, un protagonista di una delle epoche più significative per la città di Mazara. L’hotel disporrà di 90 lussuose camere; di due penthouse suite con più di 800 metri quadri di giardino privato pensile arricchito da piscina; di due ristoranti; di un centro congressi da 260 posti. Ancora, di una “Enoteca del Mediterraneo” di 800 metri quadri e d’un Health & Wellness Center da 2.100 metri quadri che sarà la beauty farm più grande della Sicilia e tra le maggiori d’Europa.

News Correlate