venerdì, 18 Giugno 2021

la Best Western è la 100° catena che aderisce al programma Galileo International

Con Iside Shopper si accorciano i tempi e si allungano i guadagni

Galileo International, il GDS market leader in Italia e fulcro tecnologico della Divisione TDS (Travel Distribution Services) di Cendant Corporation, annuncia che Best Western International è diventata la centesima catena alberghiera che utilizza Inside Shopper, il nuovo sistema di connessione diretta e trasparente realizzato da Galileo per la teleprenotazione alberghiera. Il risultato è stato possibile grazie ad un accordo raggiunto con il marchio alberghiero più diffuso al mondo, che conta più di 4.100 hotel distribuiti su 82 paesi. Inside Shopper conferma così il suo primato, con 30.000 strutture alberghiere prenotabili in tempo reale in tutto il mondo. Le strutture alberghiere che aderiscono ad Inside Shopper potranno trarre il vantaggio di massimizzare l’efficienza della propria distribuzione via GDS, aumentando la quantità di prenotazioni ed ottimizzando il controllo su dove, come e quando il loro inventario viene reso disponibile. Il programma consente agli agenti di viaggio di visualizzare tramite GDS tutte le sistemazioni alberghiere che rispondono ai criteri di ricerca impostati, anche quando la tariffa momentaneamente non è disponibile oppure la struttura è completa. “La connessione in tempo reale – Giovanna Manzi, Direttore Generale di Best Western Italia – afferma tramite Inside Shopper ci assicura il vantaggio di poter fornire la nostra disponibilità attinta direttamente dal nostro CRS. Questo ci consente di commercializzare nella maniera più appropriata tutte le nostre strutture”. Altro vantaggio ci viene detto da Jerome Moisan, Direttore Marketing e Sviluppo Business di Galileo Italia che afferma: “Galileo Inside Shopper permette agli agenti di viaggio di spendere meno tempo nella vendita di servizi semplici, permettendo loro di dedicarsi maggiormente ad altre attività in grado di generare profitto ed in definitiva di migliorare la propria produttività”.

News Correlate