sabato, 31 Luglio 2021

La formula matematica per la spiaggia perfetta

Lo studio è del professore britannico Allan Williams

La purezza della sabbia, il colore del mare, la bellezza del panorama: un gruppo di scienziati britannici è riuscito a sintetizzare queste ed altre 25 variabili, in una formula matematica che promette di individuare le spiagge più belle del mondo. Non è la prima volta che accademici di primo piano applicano il loro sapere alla ricerca di formule ‘magiche’. Nel corso degli anni, i migliori matematici del mondo hanno messo a punto equazioni per scoprire il vero amore, per friggere le patatine perfette, per calcolare il valore del tempo, per allacciare le scarpe e perfino per parcheggiare l’auto a regola d’arte in sole sette mosse. Mai prima d’ora, però, si erano cimentati con le spiagge. L’idea è venuta tre anni fa ad Allan Williams, professore di Scienze ambientali all’Università di Glamorgan, nel Galles. Con l’aiuto di un finanziamento pubblico da 28.000 sterline (circa 42.000 euro), William ed alcuni suoi colleghi a Malta e in Turchia hanno intervistato 1.000 turisti per determinare tutte le variabili più importanti da inserire nella formula. Si va dal colore del mare alla consistenza delle maree, dal tipo di panorama alla presenza di rifiuti o condotte di scarico. Nel complesso, gli accademici hanno scelto 28 fattori, che sono stati pazientemente tradotti in una complessa formula matematica: (-2xA12)+(1+A23)+(1xA34)+(2XA45), il tutto diviso per AT. ”La bellezza è molto soggettiva – ha ammesso Williams alla stampa britannica -. Ma dal punto di vista di un’associazione del turismo o di un ente che si occupa della gestione della costa, serve qualche sorta di fatti oggettivi”.

News Correlate