martedì, 26 Ottobre 2021

La Repubblica Ceca punta su Terme e Cultura

La Regione di Karlovy Vary dispone di oltre 100 sorgenti

Terme ma non solo a Karlovy Vary, una regione sulla quale la Repubblica Ceca punta per un rilancio turistico di tutta la zona. Nella sola citta’ capoluogo, piu’ nota con il nome tedesco di Karlsbad, a 120 chilometri da Praga, sono oltre 100 le sorgenti di acqua calda ricche di diversi elementi, che consentono una vasta gamma di effetti curativi. Le attrattive turistiche di Karlovy Vary sono state presentate oggi a Milano alla stampa, presenti tra gli altri il
console generale Jan Brejcha e Petr Masak, direttore dell’ufficio turistico di Karlovy Vary. Nell’incontro sono state ricordate anche le numerose altre attrattive: paesaggi, castelli, citta’ storiche, un famoso festival del cinema e una offerta turistica variegata dal golf al wellness al cicloturismo su cui la piccola repubblica conta molto per poter diventare la seconda destinazione richiesta dagli italiani dopo la capitale Praga, incrementando il trend positivo gia’ in atto. Nel 2003 sono stati infatti 5.256 gli italiani che si sono
recati a Karlovy Vary, il doppio degli arrivi del 2002. Oltre che per le terme la regione posta nella parte occidentale del Paese, ai confini con la Germania, e’ poi nota per le sue porcellane (rinomate quelle di Thun) e cristalli di Boemia. La citta’ di Karlovy Vary vanta poi una antica e prestigiosa tradizione di ospitalita’ cosmopolita. Tra gli illustri visitatori della citta’ fondata nel 1350 da Carlo IV figurano Goethe, Schiller, Chopin, Beethoven, Wagner e Marx che qui scrisse buona parte de ‘Il Capitale’. Oggi, capoluogo della regione omonima, dispone di 162 alberghi, 40 dei quali con sorgenti termali all’ interno. Alcuni degli alberghi a 4 e 5 stelle sono storici, come il Grand Hotel Pupp, fondato nel 1791, o l’hotel Imperial degli inizi ‘900. Grazie alle sue attrattive
strutture, la destinazione si propone anche come meta congressuale.

News Correlate