sabato, 23 Ottobre 2021

L’Aapit di Palermo punta sui Club di prodotto

Il 9 dicembre convegno su come vincere le sfide del nuovo turismo

Il 2004 sarà un anno di importanti cambiamenti per il turismo della Provincia di Palermo. Per la prima volta verrà realizzato e messo sul mercato un prodotto turistico specializzato dedicato a un particolare segmento turistico che negli ultimi anni si è fatto molto notare. Si tratta dei turisti che scelgono la loro vacanza perché attratti, direttamente o indirettamente, dalle risorse enogastronomiche della nostra provincia. Non si tratta solo di valorizzare i prodotti tipici, i ristoranti, le aziende di produzione, ma far rivivere quel modello culturale originale e unico che fa da fertilizzante per tutte le risorse enogastronomiche. Ma come coniugare i nostri prodotti tipici, i vini di qualità, i ristoranti, gli alberghi, gli agriturismi e i bed and breakfast con quell’idea di autenticità, di cultura locale, di tradiione che i turisti pretendono? Come trasformarli in un prodotto turistico da immettere sul mercato? Una prima risposta a queste domande verrà data in occasione del convegno “Vincere la sfida del nuovo turismo con i cluyb di prodotto”, in programma martedì 9 dicembre presso Palazzo Chiaramonte. Il Presidente dell’Aapit, Salvatore Sammartano, illustrerà i progetti per il 2004, le attività di promozione e commercializzazione che potranno sostenre questo nuovo club di prodotto. Nell’ambito del convegno, che vede il patrocinio e gli interventi dell’Università di Palermo (Prof. Vincenzo Lo Jacono, Preside della Facoltà di Economia) e della Regione Siciliana (Aldo Greco, responsabile servizio strutture ricettive e complementari), verranno illustrate da Michela Valentini, amministratore du SL&A Turismo e Territorio, le modalità e le azioni che l’Azienda di promozione turistica della provincia di Palermo vuole mettere in campo per costruire la prima rete organizzata di operatori turistici, ovvero il primo club di prodotto sull’enogastronomia. Nel corso del convegno verrà distribuito il Manuale, la cui filosofia di fondo verrà illustrata da Stefano Landi, docente universitario in marketing del turismo e segretario nazionale Fiavet.

News Correlate