sabato, 17 Aprile 2021

Lazio da record nel 2004

E la Regione per il futuro punta sui corsi di formazione per cinesi

Nel 2004 il turismo in Lazio ha segnato una ripresa sorprendente, con una crescita del 5,1% degli arrivi e del 3% delle presenze, in particolare gli arrivi dei turisti stranieri hanno segnato un +5,9%. ”Un consuntivo assolutamente positivo, direi quasi esaltante ha osservato Luigi Ciaramelletti, assessore alla Cultura, spettacolo, sport e turismo della Regione Lazio – Abbiamo riportato i turisti a prima dell’11 settembre, siamo a livello del Giubileo 2000”. Sono stati infatti 10 milioni e mezzo gli arrivi nella Regione, e 25 milioni e mezzo le presenze. ”Partiamo da questo consuntivo – ha detto ancora Ciaramelletti – per proiettarci al futuro”.
Tre i filoni su cui punta la Regione: in primo luogo consolidare i mercati europei con un’offerta di alta qualita’ relativa soprattutto ai centri storici e al turismo culturale in senso lato, che comprende anche quello religioso. La Regione intende poi puntare ai mercati dell’Est e dell’Estremo Oriente, in particolare il mercato cinese: ”La Cina – ha detto ancora Ciaramelletti – e’ il tema dell’anno e il Lazio gia’ da due anni e’ presente sul mercato cinese. E’ la Regione che ha fatto piu’ promozione lo scorso anno a Shanghai e quest’anno ritorneremo con un progetto importante: la possibilita’ di corsi di formazione per studenti cinesi in lingua e cultura italiana, moda e design”. Terzo punto e’ rappresentato dall’America. Gli americani sono infatti tornati in massa a visitare il Lazio e Roma.

News Correlate