giovedì, 4 Marzo 2021

L’Elfaa accusa Bruxelles di cedere alle pressioni italiane

Ryanair & Co. denunciano gli aiuti di Stato per la ricapitalizzazione

L’Associazione delle compagnie aeree a basso costo (Elfaa), in una lettera alla Commissione europea, ha sostenuto che la ricapitalizzazione di Alitalia sarebbe un mero salvataggio statale da quasi due miliardi di euro senza il quale nessun investitore privato avrebbe scommesso un euro sul vettore italiano. Alitalia, secondo la lettera delle compagnie low cost tra cui spicca Ryanair, avrebbe anche violato le condizioni poste dall’Ue per ottenere il prestito-ponte perche’ lo starebbe utilizzando non solo per ”bisogni finanziari” ma anche per
ampliare la flotta, acquistare concorrenti e aprire nuove rotte. Nella missiva datata 21 marzo e indirizzata alla Direzione generale Trasporti dell’esecutivo Ue, la Elfaa denuncia il fatto che la Commissione ”non intende applicare vigorosamente le regole sugli aiuti di Stato” e starebbe cedendo a ”pressioni
politiche” italiane.

News Correlate