venerdì, 14 Giugno 2024

L’Enit ha presentato il mercato italiano agli operatori canadesi

Cresce l’interesse per centri minori, escursionismo ed enogastronomia

L’Ente Nazionale Italiano per il Turismo (Enit) ha tenuto presso l’Ambasciata d’Italia a Ottawa un seminario di presentazione del mercato turistico italiano a
una platea di agenti di viaggio e ‘tour operators’ canadesi. L’evento, il primo del genere a svolgersi da molti anni a Ottawa, è stato organizzato congiuntamente dall’Ambasciata d’Italia in Canada e dall’Enit a seguito di una nuova fase di collaborazione avviata con un protocollo d’intesa del 7 luglio. Il seminario, inaugurato dall’ambasciatore Marco Colombo, ha visto la partecipazione del direttore dell’Enit per il Nordamerica, Eugenio Magnani, e del direttore dell’ufficio di Toronto, Luciano Bullo. Erano presenti circa 40 agenti di viaggio e ‘tour operators’, a testimonianza dell’interesse che il prodotto turistico italiano desta sul mercato canadese. La ‘destinazione Italia’ registra un momento di favore nelle preferenze dei turisti canadesi, che nel 2003 sono stati 393.476 e si prevede raggiungano i 411.000 nel 2004. Accanto alla tradizionale preferenza per le città d’arte ed i siti archeologici, i canadesi che scelgono di passare le vacanze nel nostro Paese mostrano una crescente attenzione per i centri minori, l’escursionismo, l’enogastronomia e soprattutto l’agriturismo, aspetti dell’offerta turistica italiana sui quali
il seminario ha fornito possibilità di approfondimento e orientamento.

News Correlate