martedì, 29 Settembre 2020

Lettere intimidatorie per Jannotti Pecci

Al presidente di Federturismo due plichi contenenti minacce e proiettili inesplosi

Due plichi contenenti lettere intimidatorie e proiettili calibro nove inesplosi sono state consegnati presso la sede dell’Unione degli industriali di Benevento, a piazza Colonna e alla Valisannio, azienda speciale della Camera di Commercio. Il destinatario di entrambe le buste, a firma del Partito dei comunisti combattenti e sigla delle Brigate Rosse, sembra essere l’attuale presidente nazionale di Federturismo, Costanzo Jannotti Pecci. Pecci è stato dirigente dell’Unione degli industriali dal 2004 al 2006 ed ha ricevuto di recente l’incarico di presidente della Valisannio. Il plico indirizzato all’Unione degli industriali era stato posto in una cassetta che la Confindustria ha alle poste mentre quello destinato alla Valisannio è stato recapitato dal postino. Una volta aperti i plichi e presa visione del contenuto i dipendenti di Confindustria e di Valisannio hanno dato l’allarme facendo scattare le indagini.

News Correlate