venerdì, 23 Aprile 2021

L’Italia spende poco e male per il turismo

Bono, ci vorrebbe un’unica cabina di regia per fare sistema

Per superare le criticita’ del turismo italiano il governo ha intenzione di istituire un tavolo interministeriale aperto alle Regioni per definire una sorta di cabina di regia che abbia una visione comune dei problemi e quindi delle soluzioni. Lo ha annunciato Nicola Bono, sottosegretario del ministero dei Beni cultuali a margine di un incontro tenutosi al circolo del Ministero degli Affari Esteri. Secondo il deputato con delega al turismo culturale si trattera’ di un ”luogo istituzionale di confronto e di verifica periodica sulle linee da adottare per dare unita’ di rappresentanza all’estero e unita’ di gestione all’interno del nostro paese”. Per fare sistema, insomma. Per rimediare alla polverizzazione dei centri decisionali e di promozione del turismo italiano
sara’, quindi, necessaria þ afferma Bono þ la realizzazione di un organismo nazionale di coordinamento per la gestione delle politiche turistiche e una cabina di regia per la promozione del settore. ”Le regioni da sole non possono farcela”, sostiene. ”Non possiamo avere una promozione del turismo con
polverizzazione dei centri decisionali – conclude il sottosegretario – con un’Enit che ha pochissime risorse e che costituisce soltanto un elemento ormai quasi minoritario nello scenario, e con le Regioni che spendono centinaia di migliaia di euro”.

News Correlate