martedì, 25 Giugno 2024

Lo spettacolo dello skijöring a Predazzo

Domenica la sfida fra equipaggi formati da cavallo, cavaliere e sciatore al traino

È un binomio che dura nel tempo quello fra la Val di Fiemme e il cavallo, visto che da oltre quattro lustri la vallata ospita, sia d’inverno sia d’estate, eventi di grande richiamo legati al mondo ippico. L’appuntamento classico in chiave invernale è rappresentato dallo skijöring, affascinante disciplina importata dai paesi scandinavi che ormai da sette anni, dà appuntamento la prima domenica di febbraio a Predazzo, per il «Grand Prix Val di Fiemme».
Nello skijöring si fronteggiano due equipaggi formati da cavallo, cavaliere e sciatore al traino, che si lanciano in inseguimenti mozzafiato lungo un circuito innevato. Gli equipaggi partono da posizioni diametralmente opposte e devono percorrere al galoppo per due volte un anello di 400 metri. Si tratta senza dubbio di una gara affascinante, che unisce forza, velocità ed equilibrio, regalando momenti di grande intensità agonistica che catalizza un nutrito pubblico. Due le categorie: quella riservata alla razza avelignese e quella open (tutte le razze).
Quest’anno, per la seconda volta, saranno al via in un’apposita categoria anche le tradizionali slitte (modelli originali o derivati da quelli in uso ai boscaioli), trainate da coppie di possenti cavalli da tiro, con equipaggio formato da un conduttore alle briglie e da una o due persone che hanno la mansione di equilibrare la slitta.
Il Grand Prix si svolgerà domenica 6 febbraio con inizio alle ore 14 presso il Campo Ippico di Predazzo, che in estate ospita da ben 27 anni la «10 Giorni Equestre», manifestazione di salto ostacoli di livello internazionale. In questo contesto, lo skijöring rappresenta il culmine di un’attività in costante crescita.

Info: 0462 501237 –

News Correlate