sabato, 31 Luglio 2021

Low cost, più di 100 mln di passeggeri all’anno

Complessivamente rappresentano il 30% del traffico europeo

Sono 100 milioni i passeggeri che ogni anno viaggiano con le compagnie aeree low cost. In tutto, rappresentano circa il 30% del traffico in Europa mentre in alcuni Paesi come il Regno Unito arrivano a toccare quota 50%. Questi i dati emersi durante la prima edizione di City Break ad Helsinki, l’evento dedicato ai soggiorni brevi, i fine settimana lunghi, nelle città europee. Dal seminario è emerso anche come grazie alle low cost in questi ultimi anni si siano aperti nuovi mercati turistici e soprattutto si è limitata la stagionalità. A parte l’eccezione di EasyJet e Ryanair, presenti praticamente in tutta Europa, in alcuni Paesi, come Germania, Regno Unito e Polonia, operano diverse low cost mentre in ad esempio, in Francia e Portogallo, ci sono ancora solo una o due compagnie al massimo. Le differenze però si fermano qui. Per tutte la strategia vincente è applicare tariffe contenute, facilitare le modalità di prenotazione, utilizzando soprattutto Internet, classe unica ed extra a pagamento. In crescita anche il numero di voli operati mensilmente: dai 142mila operati nel 2001 si è passati a circa 300mila voli al mese.

News Correlate