sabato, 23 Ottobre 2021

L’Ue dice si’ alla lista nera delle compagnie aeree

Potrebbe essere pronta per l’inizio del 2006

Entro i primi mesi del 2006 potrebbe gia’ essere pubblicata la prima “lista nera” delle compagnie aeree a rischio. Il Parlamento europeo ha infatti approvato con un voto quasi unanime l’istituzione della “black list” che impedira’ a velivoli di vettori considerati non affidabili di solcare i cieli dei paesi membri dell’Unione europea.
La proposta dovrebbe ricevere anche l’approvazione del Consiglio dei ministri dei trasporti per dicembre, in modo da accelerare i tempi per la compilazione della lista. Essa sara’ pubblica e i singoli stati potranno adottare sanzioni in caso di violazioni. L’elenco delle compagnie poco sicure sara’ deciso da un comitato apposito, composto da esperti provenienti dai 25 stati membri dell’Unione, e riguardera’ anche le compagnie che affittano aeroplani ad altri vettori. Il parere dell’Agenzia europea per la sicurezza aerea, che svolge compiti di supervisione, sara’ decisivo per l’inserimento nella lista nera, ma in casi di emergenza, l’Ue potra’ agire su impulso di un singolo stato membro e proibire i voli ad una compagnia, con l’obbligo di confermare la decisione entro dieci giorni attraverso il comitato di esperti.
Nonostante la lista sia pubblica e debba essere presente negli aeroporti e nei luoghi di vendita dei biglietti, i passeggeri dovranno essere obbligatoriamente informati sulla compagnia aerea con la quale effettueranno il viaggio.

News Correlate