mercoledì, 20 Gennaio 2021

Mediterraneo presto area free flight con MTCD

Il sistema è in grado di analizzare le traiettorie dei voli e le convergenze di traffico

Una zona free per la gestione dei flussi di traffico aereo nell’area del Mediterraneo grazie al MTCD (Medium term conflict detection), un sistema in grado di analizzare le traiettorie dei voli e le convergenze di traffico. La sta elaborando il programma Mediterranean Free Flight (MFF), nato con l’obiettivo di sperimentare nuove procedure operative. I provider di controllo del Mediterraneo che hanno aderito al programma MMF sono l’Enav (Italia), AENA (Spagna),DNA (Francia) HCAA (Grecia), NATS (UK), LFV (Svezia) MATS (Malta). La notizia è emersa a Palermo nell’ambito del convegno sul traffico aereo svoltosi martedì scorso a palazzo dei Normanni. Secondo le stime dell’Eurocontrol (Organizzazione europea per la sicurezza e la navigazione), lo scenario europeo previsto a medio termine, indica che entro il 2010 si avrà un raddoppio della domanda del traffico aereo rispetto al 1995. Attualmente qualsiasi manovra del pilota deve essere autorizzata dal controllore del traffico aereo. Tra qualche anno sarà possibile per il controllore fornire una delega parziale al pilota per consentirgli una quasi totale autonomia (Free Flight) fermo restando che la responsabilità della gestione del traffico rimane del controllo di terra.

News Correlate