venerdì, 18 Giugno 2021

Meridiana, investimenti per 400 milioni fino al 2010

Nel piano industriale, previsti l’acquisto di nuovi aerei e un’alleanza con Eurofly

Oltre 400 milioni d’investimenti, 23 nuovi aerei e un’alleanza commerciale con Eurofly per l’acquisto del Gruppo Volare e per il rafforzamento nei mercati esteri. Sono questi alcuni dei punti principali del nuovo piano industriale di Meridiana Group, presentato ad Olbia.
Nel 2005 saranno oltre quattro milioni i passeggeri trasportati da Meridiana, il 13% in piu’ rispetto allo scorso anno. “L’incremento dei passeggeri di cinquecentomila unita’ e’ significativo – ha detto l’amministratore delegato della compagnia, Gianni Rossi – visto che i posti offerti sono aumentati solo del 6%”. Il coefficiente di riempimento medio, inoltre, e’ stato pari al 65%, con un aumento del 3% rispetto al 2004. Nel 2005, si stima quindi di chiudere il fatturato a 387,8 milioni di euro, mentre l’obiettivo per il 2010 e’ toccare quota 468,5 milioni. Da segnalare che il 25% del fatturato del 2005 proviene dalle vendite tramite call center e on line.
Il business plan di Meridiana prevede fino al 2010 un investimento pari a 400 milioni di euro. Il piano prevede, innanzitutto, una rivisitazione della governance, un taglio delle spese generali, il recupero della credibilita’ sul fronte finanziario e il lancio del sito web con un’offerta integrata. Sono previsti, inoltre, un progetto per l’efficienza pari a 150 milioni di euro in quattro anni e il rinnovo della flotta. Per quanto riguarda quest’ultimo punto, tra il 2007 e il 2011 verranno acquistati 23 aeromobili, che permetteranno di risparmiare il 20% del consumo di carburante. Ancora non e’ stato stabilito il tipo di velivolo, ma la compagnia si starebbe orientando per l’acquisto dei Airbus. Il piano industriale, infine, prevede la concentrazione sul network e nuove alleanze commerciali. Nel 2006, infatti, e’ prevista una collaborazione con Eurofly, che consentira’ a Meridiana di consolidare la presenza nei mercati esteri e di sfruttare economie di scala su costi operativi, come quelli di manutenzione. Meridiana ed Eurofly, inoltre, hanno annunciato che faranno un’offerta congiunta per l’acquisto del gruppo Volare. L’ad Gianni Rossi ha dichiarato, inoltre, che “nei prossimi tre/quattro anni Meridiana sara’ il primo tour operator incoming italiano perche’ nessuno ha ancora una dimensione importante sul mercato”. Si fara’ leva sulla distribuzione on line e su azioni di marketing sia in Italia che in Europa. Le aree individuate per l’offerta turistica sono la Sicilia, la Sardegna e la Toscana. Previsti in tal senso accordi con le regioni e le altre realta’ locali.

News Correlate