giovedì, 5 Agosto 2021

Meridiana, passo in avanti sul fronte esuberi

L’azienda propone contratti di solidarietà ed esodi volontari

Schiarita nella vertenza per gli esuberi di Meridiana. Martedì nella sede del ministero del Lavoro – presenti i sindacati Cgil, Cisl e Uil, Anpac, Unione Piloti, Associazione piloti Meridiana e Anpav -, l’amministratore delegato della compagnia aerea ha presentato un documento dove si garantiscono tutti i posti di lavoro per i 192 dipendenti a rischio, con l’impegno a perseguire il recupero dei costi attraverso la stipulazione di contratti di solidarieta’ e tramite esodi solo su base volontaria, non piu’ imposti dalla modalita’ d’accompagnamento al prepensionamento previsti inizialmente. Venerdi’ 13 maggio, nella sede dell’azienda ad Olbia, si svolgera’ un nuovo incontro per la verifica della proposta. Si cerchera’ di stabilire quanti lavoratori sono disposti ad andare in pensione anticipata. Nel caso l’esodo volontario non bastasse, si cercheranno altri meccanismi di recupero dei costi. Rimangono da chiarire alcuni aspetti del rinnovo contrattuale dei piloti: se da una parte il pericolo per i 30 piloti in esubero e’ stato sventato, restano in dubbio quelli con contratto a tempo determinato non ancora rinnovati. Anche questi nodi si dovranno sciogliere entro il 29 maggio, termine ultimo per concludere la procedura ministeriale.

News Correlate