sabato, 28 Novembre 2020

Messico, tutto esaurito per il prossimo trimestre a Cancun

La riviera Maya sta intercettando gran parte dei turisti del dopo Tsunami

Il maremoto di Santo Stefano nel sud-est asiatico ha dirottato migliaia di turisti europei sulle spiagge del Messico. Gli operatori messicani segnalano il tutto esaurito per il prossimo trimestre a Cancun e nelle altre perle della Riviera Maya, sulla costa caraibica.
Manuel Diaz Cebrian, responsabile dell’Ente del turismo messicano, prevede ”un aumento del 15-20 per cento” degli arrivi di turisti da Italia, Germania, Francia e Spagna fino a marzo prossimo. ”I dati della Gran Bretagna non sono ancora disponibili”, ha detto Diaz Cebrian. Secondo il quotidiano Reforma, i tour operator italiani hanno registrato un aumento del 30 per cento delle prenotazioni per il Messico, come alternativa alle spiagge del sud-est asiatico.

News Correlate