sabato, 23 Ottobre 2021

Musiche e parole fra le vette alpine

Al via “I Suoni delle Dolomiti” con Bregovic, Traorè, Bunello, Baricco e molti altri

E’ questo il decimo anno che le Dolomiti trentine fanno da scenario maestoso per la grande musica da tutto il mondo. La rassegna “I Suoni delle Dolomiti”, nel segno dell’arte e dell’ambiente, propone anche per questa edizione un cartellone di assoluto prestigio e con novità inedite, come il concerto che Bregovic eseguirà insieme a un coro bulgaro e due formazioni trentine. Spicca poi il momento dell’alba, con la mescolanza della musica con le parole di celebri scrittori contemporanei. Quattro appuntamenti al sorgere del sole ai rifugi Alimonta, Damiano Chiesa, Vajolét e Segantini (rispettivamente il 3, 5, 8 e 12 agosto). Le letture di Erri De Luca, Marco Paolini, Stefano Benni e Alessandro Baricco, con la colonna sonora di Mario Brunello e Paolo Fresu accompagneranno uno degli spettacoli più belli della natura.
Nella rassegna troviamo momenti di grande spiritualità con i brani della Bibbia in arabo cantati dalla religiosa libanese Suor Marie Keyrouz, con le canzoni tibetane di Yungchen Lhamo, o con le armonie celtiche del gruppo Chieftains.
Grandi emozioni nelle contaminazioni proposte dall’inedito connubio ai piedi della Pale di San Martino il 4 luglio fra la musica balcanica di Goran Bregovic e la tradizione delle Alpi, interpretata dal Coro Valsella e dalla Banda di Pomarolo. Un progetto unico, creato per la rassegna, che fra ritmi gitani e note più vicine alla tradizione di montagna, coinvolgerà sicuramente gli spettatori.
Tanti i grandi interpreti e autori presenti a questa rassegna; solo per citarne alcuni: il virtuoso del violino Gidon Kremer, l’irlandese Sharon Shannon, Fabio Biondi, l’africana Rokia Traoré, Cristina Donà accompagnata dalle percussioni di Cristian Calcagnile. L’edizione di quest’anno vede la presenza anche di alcuni gruppi per così dire più classici come Il Quartetto d’Archi della Scala (a loro è affidato il concerto inaugurale l’1 luglio a Lago San Pellegrino), il Quartetto di Roma, I Cameristi Italiani e il Golan Brass Quintet.
Come da tradizione in occasione dei concerti è possibile effettuare un’escursione con le Guide Alpine del Trentino. La partecipazione sia all’escursione che al concerto è libera e gratuita.
Info: 0461 839000 –

News Correlate