martedì, 29 Settembre 2020

Naturismo, Fenait: serve la legge

L’assenza di regole allontana ogni anno 500 mila naturisti italiani e 30 mln di europei

“Per accertarsi della serietà della pratica naturista e per giungere anche in Italia ad una rapida discussione ed approvazione di una legge che finalmente regolamenti il naturismo nel nostro Paese” i naturisti italiani invitano il presidente del Consiglio, Romano Prodi, ed il ministro del Turismo, Francesco Rutelli, a visitare con loro una delle strutture naturiste esistenti in Italia. Sull’argomento esistono in Parlamento tre i progetti di legge: uno dell’Ulivo, uno dei Verdi e l’altro della Dc. “Questa estate – dichiara Simona Carletti, del direttivo della Fenait, Federazione naturista italiana – abbiamo dovuto assistere ancora una volta ad uno stillicidio di denunce o pesanti contravvenzioni nei confronti di naturisti che prendevano il sole nudi in spiagge isolate o tradizionalmente frequentate dagli stessi. Oramai l’Italia – conclude Carletti – corre il rischio di cadere nel ridicolo per una forma di bigottismo scatenata proprio dall’assenza di una legge che regolamenti questa pratica e che oltretutto allontana dal nostro Paese i 500.000 naturisti italiani ed i circa 30 milioni di naturisti europei”.

News Correlate