lunedì, 30 Novembre 2020

Palermo, meno alberghi ma piu’ qualita’

Diffusi i dati della ricerca annuale di Seat Pagine Gialle

A Palermo e provincia ci sono 174 strutture alberghiere, che corrispondono al 18% dell’offerta complessiva della Sicilia e con una densita’ sulla popolazione pari ad 1 ogni 7.137 abitanti. Sono i risultati della ricerca annuale di Seat Pagine Gialle sul sistema alberghiero di Palermo e provincia. In particolare, il 54,6% e’ composto da strutture a 1 e 2 stelle, da pensioni e da residenze turistico alberghiere, il 29,9% da 3 stelle e il restante 15,5% da 4 e oltre. Inoltre, rispetto al 2005, si e’ registrato un leggero calo delle strutture pari al 3,3% (dato superiore alla media nazionale, a -1%). Ma da un punto di vista qualitativo, Seat evidenzia un’evoluzione positiva delle strutture sul territorio, “con sempre piu’ aria condizionata (+17%) e accesso a Internet (+168%)”. Infatti, “ben l’84% degli hotel dispone di aria condizionata in camera. Una percentuale vicina a quella regionale dell’81%, ma di gran lunga superiore a quella nazionale del 39%. Particolarmente elevato – continua la ricerca – risulta anche il livello di accessibilita’ degli alberghi a persone disabili: il 49% degli esercizi ricettivi offre facilitazioni ai portatori di handicap, rispetto ad una media regionale del 46% e una nazionale del 31%”. Un dato, quest’ultimo, in crescita del 23% rispetto all’anno precedente. Infine, l’8% delle strutture ricettive possiede centri benessere (3% la media regionale e 4% quella nazionale) e il 29% e’ dotato di piscina (percentuale pari alla media regionale, ma superiore a quella nazionale del 22%).

News Correlate