venerdì, 23 Aprile 2021

Pescaturismo, si dorme a bordo

Con 100 euro una giornata in mare compreso vitto, alloggio e battuta

Pescatori per un giorno, ma anche per una notte dormendo a bordo. E’ questa l’ultima frontiera
della pescaturismo, un modo diverso di vivere il mare e di fare una vacanza alternativa. Pernottare a bordo dei pescherecci è in effetti, una possibilità che ancora pochi conoscono. Una difficoltà che nasce soprattutto da una promozione ancora poco sviluppata, ma anche per problemi che riguardano soprattutto le imbarcazioni della piccola pesca circa il rilascio di questo tipo di autorizzazioni. Così per agevolare il decollo del settore, Federcoopesca-Confcooperative ha realizzato un progetto pilota, in fase di sperimentazione nella regione Liguria, che porterà a creare dei pacchetti (uscita di pescaturismo, soggiorno a bordo o a terra, ristorazione) da proporre alle agenzie di viaggio. Ma quanto si spende per una full immersion marina? Per una giornata in barca in ‘pensione completa’ si può arrivare anche a spendere 100 euro, vitto, alloggio e battuta compresa. Secondo Augusto Comes, consigliere nazionale della Federcoopesca-Confcooperative, sono soprattutto i turisti stanchi delle solite destinazioni e desiderosi di scoprire le ricchezze dei nostri mari i più interessati a fare questo nuovo tipo di esperienza.

News Correlate