Piloti contro Ryanair

Dopo il servizio di Striscia, l’Anpac chiede l’intervento delle autorità

In seguito alla trasmissione “Striscia la Notizia” che ha mandato in onda un servizio su Ryanair mostrando “fatti gravissimi inerenti le operazioni della compagnia e carenze drammatiche nei processi addestrativi”, l’Anpac (Associazione nazionale piloti aviazione commerciale) ritiene necessario “un intervento immediato delle istituzioni competenti e, forse, della magistratura”. Secondo i piloti dell’associazione “la situazione è così grave che è nata la Ryanair European Pilot Association che attraverso il sito www.repaweb.org raccoglie le denuncie anonime dei piloti di questo vettore”. L’Anpac esprime, quindi, “forte dissenso per la mancanza di una politica chiara che salvaguardi i vettori italiani dalla continua penetrazione delle low cost. Le nostre compagnie di riferimento – si legge in una nota – nonostante l’impoverimento del mercato e le difficoltà della nostra economia, con grande serietà continuano ad investire su processi addestrativi che ottimizzano i livelli di sicurezza”. Un ultimo dato: l’Italia è il paese europeo, senza contare l’Irlanda, maggiormente toccato dall’espansione incontrollata di Ryanair.

News Correlate