martedì, 20 Ottobre 2020

Porto di Genova, più misure di sicurezza

Dal 26 giugno check-in, metal detector, unità cinofile e controlli sulle auto in imbarco

In coincidenza con l’intensificarsi delle partenze estive per la Sardegna, la Sicilia, la Spagna, la Tunisia ed il Marocco nel porto di Genova scatta il prossimo 26 giugno un piano di sicurezza per assicurare il totale controllo dei passeggeri e le adeguate verifiche sugli autoveicoli in fase di imbarco. Tra le misure sarà obbligatorio presentare un documento d’identità insieme al biglietto di viaggio. Inoltre, saranno impiegati apparecchi metal detector portatili e tre unità cinofile antieslosivo e verranno effettuate perquisizioni a campione delle auto in partenza. Il tutto grazie al raddoppio del personale della Capitaneria in servizio di vigilanza che supporterà le forze dell’ordine. Il piano, che si protrarrà fino al 20 agosto, è stato deciso dal Comitato provinciale per l’ordine e la sicurezza pubblica

News Correlate