martedì, 31 Gennaio 2023

Presentato il progetto “Palermo Musei”

Puglisi: “Il primo passo per una sinergia dell’offerta culturale”

È stato presentato, a Villa Trabia, dall’assessore comunale alla Cultura, Gianni Puglisi, il progetto “Palermo Musei”, realizzato dall’Amministrazione comunale e finanziato con fondi di Agenda 2000, che ha come obiettivo la creazione di una rete di musei nell’area metropolitana di Palermo. Il coordinamento del progetto, per l’Amministrazione comunale, è svolto dall’assessorato alla Cultura e da Cleo Li Calzi, consulente del sindaco per lo sviluppo locale e Agenda 2000.
“Questa – ha detto l’assessore Puglisi – è l’occasione per realizzare una sinergia delle risorse, in grado di unire in un unico progetto i musei pubblici, ma anche quelli privati, che si sono messi insieme per valorizzare quel tesoro rappresentato dai nostri beni culturali”. “Le istituzioni museali – aggiunge Puglisi – finalmente stanno dialogando, anche alla luce di una politica di gestione culturale che, fino a ora, è rimasta priva di un reale coordinamento: anche per questa ragione, quello presentato oggi è un importante tassello, che serve a imprimere un indirizzo al grande progetto ‘Palermo cultura’ voluto dall’Amministrazione comunale”.
Il progetto nasce dalla constatazione che alle potenzialità della domanda culturale palermitana non corrisponde un’offerta quantitativamente e qualitativamente adeguata agli standard nazionali ed europei. Il nuovo approccio di sviluppo del settore ha introdotto una concezione di bene culturale non più soltanto da tutelare e conservare, ma da valorizzare rispetto a un sistema integrato nel territorio, collegato a servizi di qualità, di comunicazione e di immagine, inserito in una strategia di sviluppo della cultura anche in una logica imprenditoriale.
La città di Palermo, e ancora di più tutta l’area metropolitana, viene percepita come “un museo del territorio”, in cui le singole istituzioni museali, i monumenti e il paesaggio esistono come testimonianza di un passato remoto e più recente.
Oltre trenta i musei di Palermo e dell’area metropolitana, che hanno già aderito al progetto.
In questo contesto, caratterizzato da testimonianze e dalla presenza di istituzioni culturali prestigiose, il progetto “Palermo Musei” si propone di creare una visione d’insieme, una strategia comune che, attraverso una rete di relazioni funzionali, sia in grado di unire le diverse realtà esistenti sul territorio, realizzando un coordinamento di iniziative, al fine di creare un circuito culturale e turistico, organizzato e strutturato, in modo da potenziare e promuovere le istituzioni culturali della città. Uno scopo, che si rende necessario dalla constatazione che, in città, fino ad ora è mancata una visione d’insieme, una comune strategia e una vera e propria rete, che unisca le diverse realtà museali presenti nel territorio, e che sia in grado di realizzare un circuito organizzato, al contempo, culturale e turistico.
Attraverso questo progetto, l’Amministrazione comunale darà vita alla creazione di una rete museale integrata e coordinata, allo scopo di valorizzare le risorse culturali della città e per non disperdere le energie che, a diversi livelli, operano nell’area metropolitana palermitana. In questo quadro, sono stati rilevati una quarantina di musei, raggruppati in quattro aree tematiche: musei artistici e archeologici, musei delle tradizioni, musei scientifici e dimore storiche. Attraverso il monitoraggio di queste istituzioni, sarà individuato un “nucleo pilota”, che darà forma alla rete e al coordinamento vero e proprio di questi musei.

News Correlate