mercoledì, 1 Febbraio 2023

Presentato il Trophèe Bailli de Suffren

Il 3 luglio farà tappa a Marsala

E’ stato presentato ieri mattina, al Centro Mussale San Pietro di Marsala, la seconda edizione del Trophée Bailli de Suffren, organizzato da Marenostrum Racing Club in collaborazione con la Societé Natique di Saint-Tropez, lo Yacht Club di Porto Rotondo, il Circolo Velico Marsala, il Royal Malta Yacht Club e con il patrocinio dello Yacht Club di Francia, lo Yacht Club Italiano la Frenc Association of Classic Yacht e la Maltese Sailing Association,
con l’intento di riproporre lo spirito dei ‘cavalieri-corsari’ ‘gentleman del mare’ del XX secolo, delle ‘carovane’ e allo stesso tempo quello dello
yachting classico. La regata, alla quale parteciperanno venti equipaggi di spicco internazionale con le imbarcazioni tra le più belle delle classiche abitabili e yacht d’epoca costruiti nello spirito della tradizione, è organizzata in ricordo di uno dei più grandi marinai della storia francese: Pierre André de Suffren, detto ‘Amiral Satan’, che fu Signore di Saint-Tropez, Capitano Generale, Bailli
Gran Croce e Ambasciatore dell’Ordine Sovrano di Malta nonché Vice Ammiraglio di Francia sotto Luigi XVI. Il percorso di regata, lungo 530 miglia, partirà da Saint-Tropez il 28 giugno 2003 per arrivare a Valletta (Malta) il 5 luglio, con due tappe intermedie:
Porto Rotondo il 30 giugno (Sardegna) e Marsala il 3 luglio (Sicilia). Il percorso, considerato lo spirito della crociera-regata, è stato progettato sulle rotte storiche e tradizionali della marineria. “Marsala è ben lieta di ospitare gli equipaggi che partecipano a questa crociera-regata – ha detto Eugenio Galfano, sindaco di Marsala – un’occasione unica per ammirare tante imbarcazioni e per confermare l’importante ruolo che ha la nostra città nel bacino del Mediterraneo”. La seconda edizione del Trophée Bailli de Suffren è dedicata a Corto Maltese,
il celebre fumetto di Hugo Pratt che ha appassionato per anni con le sue storie di mare e per il suo affascinante temperamento da vero ‘gentleman’.
“La nostra azienda ha promosso e realizzato alcuni eventi nel tentativo costante di promuovere la Sicilia – ha detto Cristina Busi Ferruzzi, presente
alla confrerenza stampa nella duplice veste di presidente della Sibeg Coca-Cola e membro dell’equipaggio di Puritan, goletta di 36 metri – coniugando storia, tradizioni, paesaggi naturali e arte culinaria in siti artistici e culturali di elevato spessore. In questo ventaglio di attività si inserisce la sponsorizzazione del Triphée Bailli de Suffren una singolare occasione per ammirare splendide barche a vela sperando, in futuro, di ampliare le tappe
siciliane di questa iniziativa”. Le imbarcazioni iscritte alla crociera-regata sono state realizzate tutte
da famosi architetti, alcuni dei quali della prima metà del secolo, e sono delle vere e proprie opere d’arte galleggianti, possedendo tutte grandi
doti di dolcezza nelle linee, equilibrio, potenza e stabilità.

News Correlate