lunedì, 21 Settembre 2020

Qantas punta su low cost di base a Singapore

Si chiamerà Jetstar Asia e opererà nel sud-est asiatico

La compagnia aerea australiana di bandiera Qantas si lancia a fondo nel mercato dei voli ‘senza fronzoli’ con un nuovo vettore a basso costo di base a Singapore, decisa ad avvantaggiarsi della crescente domanda nel sud-est asiatico.
La nuova linea aerea – nome provvisorio Jetstar Asia – si
affianca alla Jetstar che la Qantas già attua a prezzi scontati su rotte domestiche, ed è una joint venture con l’agenzia di investimenti del governo di Singapore, la Temasek Holdings, e due investitori locali. La compagnia australiana avrà una quota del 49,9% nel costo di avviamento di 100 milioni di dollari di Singapore (48,5 milioni di euro) della nuova aerolinea. Si tratta della seconda operazione internazionale a basso costo della Qantas, che gestisce già la Australia Airlines, con voli per Giappone, Taiwan, Singapore. Hong Kong e Bali in Indonesia. Nel dare l’ annuncio, il direttore generale della Qantas Geoff Dixon ha detto che la nuova aerolinea servirà una gamma di città asiatiche in un raggio di cinque ore di volo da Singapore, operando una flotta di Boeing 737-800 oppure Airbus A320. Inizierà i voli prima della fine del 2004 con quattro aerei, creando poi una flotta di oltre 20 aerei nei prossimi tre
anni. ”Questo è un investimento modesto per la Qantas, ma è un’opportunità eccellente per prendere parte nel crescente mercato di viaggi intra-asiatici”, ha dichiarato Dixon.

News Correlate