martedì, 2 Marzo 2021

Realizzata la Guida pratica di automedicazione per chi viaggia all’estero

Unione Consumatori e Fiavet la presenteranno martedì prossimo

Secondo le più recenti rilevazioni, gli italiani che quest’anno si recheranno all’estero saranno circa 18 milioni, con un incremento rispetto allo scorso anno del 3%. La conoscenza della lingua del paese nel quale si trascorre la vacanza, il più delle volte non rappresenta un problema, ma è indubbio che tutto deve filare liscio. Le cose si complicano all’insorgere di una difficoltà o di una particolare esigenza, come può accadere, ad esempio, in caso d’indisposizione o di lieve malessere. Ma anche in questo caso tutto può essere superato soltanto se si conoscessero poche ed elementari nozioni pratiche. Per superare queste difficoltà e informare l’utente-viaggiatore su come prevenire e eventualmente affrontare l’insorgere di patologie ed evitare che queste possano compromettere il buon esito della vacanza, l’Unione Nazionale Consumatori e la Fiavet (Federazione Italiana delle Associazioni di Viaggio e Turismo) presentano alla Stampa la “Guida pratica di automedicazione per chi si reca in viaggio all’estero”.
All’incontro, fissato per Martedì 20 luglio 2004 alle ore 11.00 presso la sede della Federazione sita in Via Ravenna, 8 –Roma, interverranno: Mario Bernardini Presidente ASMI (Associazione Stampa Medica Italiana), Luciano Caprino Ordinario di Farmacologia nella Facoltà di Medicina dell’Università “La Sapienza” di Roma, Vincenzo Dona Presidente dell’Unione Nazionale Consumatori, Mario Falconi Segretario Nazionale della FIMMG (Federazione Italiana Medici di Famiglia), Antonio Tozzi Presidente FIAVET, Angelo Zanibelli (Presidente ANIFA (Associazione Nazionale Industria Farmaceutica dell’automedicazione).

News Correlate