venerdì, 26 Febbraio 2021

Rocco Forte punta al raddoppio degli Hotels

Nel mirino altri dieci alberghi di lusso europei

Sir Rocco Forte intende raddoppiare la rete europea di hotel di lusso del suo gruppo, Rocco Forte Hotels, avviato nel 1996 dopo il takeover da parte di Granada dell’impero alberghiero Forte creato dal padre, l’italiano Lord Charles. Intervistato dal Financial Times, il cinquantanovenne ex-presidente di Forte – che fa ancora gare di triathlon – ha rivelato che vorrebbe aggiungere circa 10 hotel di lusso alla sua catena, portando così il totale a quota 20. A questo livello, secondo l’Ft, Sir Rocco sarebbe considerato una significativa forza del settore in Europa. ”Con 20 alberghi – ha precisato sir Rocco, sostenitore del partito conservatore e amico della baronessa Thatcher – si ha una copertura molta buona e una massa critica molta buona. Crescendo molto di più, si rischia di non avere lo stesso effetto, il sistema comincia a predominare, piuttosto che la personalità individuale”. Negli ultimi 8 anni, da quando cioe’ il gruppo Forte venne
venduto, il numero degli hotel acquisiti e’ andato lentamente
aumentando e include attualmente l’Hotel de Russie a Roma, il
Savoy di Firenze e il Browns di Londra. Passato lo shock del takeover, Sir Rocco si sta godendo la libertà concessa dal guidare un gruppo privato. Secondo quanto ha affermato l’imprenditore di origine italiana, la sua società
è redditizia e quest’anno dovrebbe registrare un giro d’affari di 88 milioni di sterline (circa 130 milioni di euro). Il turnover dovrebbe poi raggiungere 100 milioni di sterline quando verrà completata la ristrutturazione dell’albergo Browns, rilevato lo scorso anno. ”Stiamo adesso cominciando a vedere un buon rendimento sul capitale investito – ha sottolineato – ma ci sono voluti sei anni per arrivarci. Non credo che i mercati azionari sarebbero
stati così pazienti”. Il takeover del gruppo Forte, da 3,8
miliardi di sterline, fu uno dei più combattuti degli anni
Novanta: strenuamente difeso da Forte, l’operazione finì con
l’estromissione di sir Rocco dall’impero creato dal padre con un bar a Regent’s Street.

News Correlate