mercoledì, 20 Gennaio 2021

Roma Capitale del turismo senza barriere

La città eterna incoronata dalla Guida Touring presentata giovedì

Incorona Roma come la città italiana più accessibile per tutti la guida ”Turismo senza barriere” del Touring club italiano, che è stata presentata giovedì in Campidoglio dal sindaco, Walter Veltroni, con il vicesindaco, Maria Pia Garavaglia, il consigliere delegato per l’ Handicap, Ileana Argentin e il presidente della commissione turismo, Pino Galeota. Veltroni, dopo aver ricordato che il Comune di Roma ha stanziato nel suo bilancio 50 milioni di euro per l’handicap e 3.650 sono i disabili assistiti, ha sottolineato lo sforzo dell’ amministrazione per rendere accessibili i luoghi della cultura: i musei capitolini, l’auditorium, la centrale Montemartini, i Mercati di Traiano, le Scuderie del Quirinale, il Vittoriano e il Palazzo delle Esposizioni. ”Non ci si può limitare – ha osservato il sindaco – a garantire ai disabili solo le esigenze primarie, perché sarebbe una vita dimezzata se non si rendesse
godibile tutto il complesso delle opportunità che la città offre”. ”Finalmente invece che come persone assistite siamo trattati come turisti” ha detto Ileana Argentin che ha ricordato che oggi, proprio per l’ osservatorio che ha istituito sulle barriere architettoniche la città di Roma verrà premiata al Forum della pubblica amministrazione. Rispondendo poi ai giornalisti che gli chiedevano che cosa a Roma ancora non va bene, il consigliere del sindaco ha risposto: ”C’ è un 30% di inaccessibilità, perché sono stati mal spesi i fondi dei Mondiali e quelli del Giubileo, ma l’ inaccessibilità riguarda soprattutto marciapiedi, autobus e banchine, alberghi, negozi del centro, più che i musei”. Anche il vicesindaco ha osservato che Roma ”è città accogliente per tutti e che lo strumento della guida aiuta a sottolinearlo”. Pino Galeota ha messo invece l’ accento sul fatto che e’ indispensabile nel settore del turismo fare sistema. Ha ricordato che il Comune di Roma ha messo il turismo nel piano regolatore, ha promosso la Carta di Perugia nell’ ambito della consulta Turismo dell’ Anci e promuovera’ il prossimo anno ”il primo salone dell’ editoria e della
comunicazione turistica”. Per il Touring Club ha parlato il direttore generale, Guido Venturini, il quale ha detto che la guida che propone 71 mete, tra luoghi di attrazione culturale, siti naturali, proposte per lo sport e il divertimento, è rivolta non solo ai disabili ma anche agli anziani, alle mamme coi bimbi in carrozzina e indica ”una logica nuova per la fruibilità per tutti”.

News Correlate