mercoledì, 25 Novembre 2020

Roma/1: Chiude per almeno due anni la Domus Aurea

Critiche le condizioni del patrimonio archeologico della capitale

Situazione critica per il patrimonio archeologico di Roma. L’allarme e’ stato lanciato dal ministro per i Beni culturali, Rocco Bottiglione, che ha annunciato la chiusura della Domus Aurea. L’antica reggia neroniana, infatti, chiudera’ i battenti (nella migliore delle ipostesi) per almeno due anni a causa delle infiltrazioni d’acqua, che hanno provocato seri rischi di crolli. I lavori di manutenzione costeranno circa cinque milioni di euro. Ma questa cifra servira’ soltanto per tamponare l’emergenza e riaprire trentadue delle centocinquanta stanze della reggia, che era stata riaperta soltanto sei anni fa.
La questione della Domus Aurea ha riportato alla ribalta la difficile situazione del patrimonio archeologico della capitale. Rischiano di chiudere, infatti, il Palatino, i settori delle Terme di Caracalla e le Terme di Diocleziano, dove sono stati avviati lavori di urgenza. Per correre ai ripari, e’ previsto un finanziamento di centotrenta miliardi di euro (sessanta dei quali da destinare alla Domus Aurea), che pero’ ancora non e’ stato approvato.

News Correlate