mercoledì, 3 Marzo 2021

Ryanair sempre più forte sulle rotte italiane

Staccata Alitalia sul Roma-Londra e sul Milano-Londra

Ryanair raggiunge a marzo le quote di mercato del 35% sulla tratta Roma-Londra e del 30% su quella Milano-Londra, per una media di oltre 3 milioni di passeggeri
annui, e consolida i distacchi su Alitalia, che ha percentuali sugli scali metropolitani (Fiumicino e Ciampino nel primo caso e Linate, Malpensa e Orio al Serio nel secondo) del 26% e del 28%. Sono alcuni dei dati emersi durante la presentazione dei dati di bilancio 2003-04 della societa’ e illustrati dal direttore dei voli e delle operazioni, David O’Brien. Nel solo trasporto dall’Italia, a copertura delle 42 rotte relative a 15 scali, verso l’Europa i volumi passeggeri sono 5 milioni, che dovranno salire a 7,5 milioni dell’esercizio in corso. Il manager si e’ detto poco ”preoccupato per le quotazioni del petrolio”, avendo gia’ coperto le spese per il carburante per i prossimi mesi, mentre la compagnia si aspetta a medio termine un calo dei prezzi del greggio. ”Crediamo – ha osservato – di doverci rifornire di carburante nel prossimo inverno e nel 2005, in corrispondenza con il calo dei prezzi del greggio”. Escluso, invece, un qualsiasi aumento delle tariffe che, anzi, continueranno a scendere (ora sono su una media di 40 euro). La compagnia low cost leader in Europa, con 27,5 milioni di passeggeri trasportati (appena dietro i quasi 30 milioni della Lufthansa ma lontana dai 45 messi insieme da Air France e Klm) stima di conservare gli 1,2 miliardi di euro di liquidita’ che risulta alla chiusura del bilancio al marzo 2004 per impiegarla, in caso di necessita’, come strumento per affrontare il 2004 e il 2005, considerati anni difficili.

News Correlate