sabato, 23 Ottobre 2021

Sabena chiede a Swissair 2,4 Mld

Rimborso astronomico chiesto per il fallimento

L’amministratore giudiziario della Sabena, la compagnia belga fallita nel 2001, chiederà l’astronomica cifra di 2,4 miliardi di euro di danni alla Swissair, al gruppo cui fa capo e agli amministratori della società. Lo riportava ieri il quotidiano belga Le Soir, precisando che con questa decisione l’amministratore fallimentare, Christian Van Buggenhout, spera di recuperare l’intero ammontare dei debiti della Sabena. Fra gli amministratori di Swissair Group, ci sono i colossi
bancari svizzeri Ubs e Credit Suisse. La richiesta di risarcimento – afferma il quotidiano – è
stata presentata al tribunale del commercio di Bruxelles e si basa su un rapporto pubblicato venerdì a Zurigo dalla società di consulenza e revisione contabile Ernst & Young, secondo il quale Swissair detiene il controllo effettivo delle sue filiali, compresa la Sabena. Secondo il curatore fallimentare – aggiunge ancora Le Soir – il documento contiene degli ”elementi precisi” capaci di dimostrare che la società svizzera e i suoi amministratori ”hanno commesso fatti gravi”, tali da aver portato la compagnia di bandiera belga al fallimento .

News Correlate