lunedì, 25 Ottobre 2021

Sabir, Pieni poteri alle Soprintendenze del Sud-Est per difendere il paesaggio

L’assessore Granata sottolinea, è un bene culturale e va difeso

L’assessore regionale al Turismo, Comunicazioni e Trasporti, Fabio Granata, ha partecipato a Modica all’inaugurazione del Museo Civico “Belgiorno”, nell’ambito di “Sabir: Circolo mediterraneo di Conversazione”, con un intervento di impatto politico: “C’è un elemento che rende unico il Sud-Est siciliano: il paesaggio, un bene culturale inestimabile. Per questa ragione qualsiasi attacco a tale patrimonio naturale va assolutamente fermato e le Soprintendenze devono avere la loro autonomia decisionale in fatto di tutela del territorio, attraverso lo strumento del vincolo paesaggistico e la pronta approvazione dei piani d’area”. Continua l’assessore Granata: “Inoltre in Sicilia non c’è un problema energetico: anche adesso la nostra isola contribuisce in maniera determinante, a livello nazionale, alla produzione di energia. Quindi, se Garrone vuole gli impianti eolici, vada a realizzarli in Liguria, alle Cinque Terre. Su questi argomenti, su cui si gioca il futuro della Sicilia, non esistono schieramenti politici ma una consapevolezza culturale e di difesa della memoria storica o la difesa di interessi particolari”.

News Correlate