sabato, 27 Novembre 2021

Sarà liquidata la compagnia aerea Balkan

Il vettore bulgaro ha un debito di 92 milioni di euro

La compagnia aerea bulgara Balkan sarà messa in liquidazione dopo che i suoi creditori hanno
respinto i piani di risanamento. Lo hanno annunciato a Sofia i curatori fallimentari. Il vettore nazionale Balkan, che è in procedura fallimentare dal marzo 2001, ha un debito di 92 milioni di euro verso 2.200 creditori, fra i quali i più importanti sono lo Stato, la compagnia di assicurazione Bulstrad e la raffineria di petrolio Lukoil-Neftochim. Questi creditori hanno rifiutato oggi un piano di risanamento dell’azienda e hanno chiesto la vendita delle loro azioni per ottenere un risarcimento, ha detto Olga Milenkova, una delle curatrici. Circa il 98% dei 1.269 impiegati dell’azienda Balkan saranno licenziati mantre il 2% resterà in servizio per assicurare la sicurezza del patrimonio. Balkan è stata rilevata al 75% il 30 giugno 1999 per 150.000 dollari (circa 152.550 euro) dal gruppo israeliano Zeevi Holdings, che però ha sospeso i voli di linea a partire dal febbraio 2001. Successivamente erano stati effettuati solo alcuni voli verso Londra, Tel Aviv, Parigi e alcune altre destinazioni, per evitare che scadessero i diritti di atterraggio. Lo scorso agosto il governo ha annunciato piani per una nuova compagnia nazionale.

News Correlate