mercoledì, 3 Marzo 2021

Sardegna, Ue avvia indagine informale

Dopo il ricorso di EasyJet e Ryanair, l’Italia rischia

La Commissione Ue ha avviato un’indagine informale per accertare possibili abusi del regime
di continuità territoriale in Italia relativi ai voli verso la Sardegna. E’ quanto si apprende da fonti comunitarie, secondo cui l’iniziativa potrebbe sfociare in un’inchiesta formale da parte dell’Esecutivo europeo e, in caso di violazione del regolamento Ue, rischierebbe di dar luogo ad una procedura d’infrazione contro l’Italia. Il ricorso alla Commissione Ue è delle compagnie aeree low cost EasyJet e Ryanair che nelle ultime settimane avevano denunciato abusi del regime di continuità territoriale in Italia. Infatti, nell’ambito dell’assegnazione delle rotte con la Sardegna soggette ad oneri di servizio pubblico, dal 2 maggio la Ryanair non opera più sulla tratta Alghero-Roma, mentre la EasyJet tra Olbia e Milano. Ad effettuare i collegamenti tra Roma e Milano con Alghero, Cagliari e Olbia sono invece le compagnie italiane AirOne e Meridiana. Intanto, non è prevista alcuna scadenza per la conclusione dell’indagine Ue in corso.

News Correlate