lunedì, 23 Novembre 2020

Sardegna/2, Ryanair ricorre in appello

Il vettore chiede che in Italia siano garantite tariffe low cost e concorrenza

Ryanair ha deciso di ricorrere in appello contro la decisione del Tar del Lazio di bloccare i suoi voli e quelli di Easyjet per la Sardegna. “Le autorità italiane – si legge in una nota diffusa dalla compagnia irlandese – hanno bloccato i voli Ryanair tra Roma ed Alghero imponendo un regime di continuità territoriale sulla rotta nonostante due compagnie aeree (Ryanair e Air One) stessero già operando tutto l’anno voli tra Roma ed Alghero. Questo non è permesso sotto la regolamentazione europea per la continuità territoriale. Queste regole sono stata abusate dalle autorità italiane poiché ad Alitalia è concesso volare sulle rotte a regime di continuità territoriale per la Sardegna pur non avendo nemmeno fatto domanda per operare su di esse in prima istanza”. Peter Sherrard, capo della comunicazione di Ryanair ha annunciato che “ricorreranno in appello contro questa decisione presso i tribunali europei per garantire che le tariffe basse e la concorrenza siano consentiti in Italia. Il sistema di continuità territoriale in Europa – ha concluso Sherrard – è chiaramente fuori controllo. E’abusato dai governi nazionali per proteggere i vettori di bandiera ad alta tariffa e contemporaneamente per bloccare la concorrenza delle tariffe basse”.

News Correlate